Teatri


Il tema della sostenibilità dell’industria culturale resta un nodo ancora da scogliere per l’Italia. Roma, capitale di questo scenario, presenta alcuni casi di evidente insostenibilità delle strutture e degli spazi dedicati alla cultura che ne ha determinato la chiusura. Sicuramente i teatri sono lo specchio più contemporaneo di questa realtà. Il Teatro dell’Orologio è tra questi solo l’ultimo esempio di piccola realtà che fa fatica ad autosostenersi e ad essere al passo con finanze e normative, così come era già accaduto qualche anno fa anche al Teatro Valle.